Cos'è il Film Estensibile?

Il Film Estensibile è una pellicola in materiale plastico, per la precisione in polietilene lineare a bassa densità, utilizzato prevalentemente per bloccare i carichi durante i trasporti.

Composizione

Composizione

Il Film Estensibile è composto da polietilene che è un polimero formato a sua volta da atomi di carbonio e di idrogeno sintetizzato a partire dall’etilene (gas derivante dal petrolio).

Il polietilene lineare bassa densità LLDPE  è quello che fornisce il miglior compromesso tra elasticità (richiesta durante il processo di avvolgimento) e rigidità (indispensabile durante il trasporto delle merci per dare stabilità), necessari per la produzione di un Film Estensibile di qualità, punto di forza di Vesentini S.R.L.

Cenni Storici

Quando è nato il Film Estensibile? Il Film Estensibile è apparso per la prima volta nei primi anni 70, ma il suo eccezionale successo e popolarità come prodotto industriale sono connessi con l’uso.

Nel 1977 il Film Estensibile prende piede, grazie all’uso di nuove materie prime che danno come risultato una produzione migliore e più economica.
Tuttavia, si ha un sostanziale incremento della qualità del film solo negli anni 80, grazie allo sviluppo della produzione con tecnologia ad estrusione cast, introdotta in Europa dalla Dario Manuli spa nell’anno 1982.

Questa tecnologia garantisce:

  • Alta produttività
  • Adesività
  • Omogeneità di spessore
  • Maggiore complessità di produzione
  • Buone proprietà ottiche
  • Minori costi e problemi di produzione

L’applicazione del Film Estensibile da quel momento in poi diventò lo strumento che aiuta ogni azienda a trasportare i suoi prodotti.
Il Film risulta infatti pratico e facile da utilizzare, idoneo anche alla protezione di prodotti sensibili al calore. Esso offre notevoli vantaggi rispetto al precedente sistema di imballaggio, il Film termoretraibile, che per essere utilizzato deve necessariamente essere riscaldato.

Descrizione

descrizione Film Estensibile

Il Film Estensibile è una pellicola autocollante che aiuta ad avvolgere il prodotto senza la necessità di strumenti esterni per la sigillatura.

Sfruttando le sue proprietà elastiche il Film viene stirato a freddo cosicché, non appena cessa la forza di stiro, il ritorno elastico del Film determina una forza di serraggio sull’imballo.

Le proprietà che deve avere il Film Estensibile sono:

  • Punto di snervatura: è il punto che indica il limite di elasticità del Film oltre il quale il provino non riacquista più la sua forma originaria.
  • Sforzo e rottura: è la massima tensione che il Film può sostenere. Esprime il potere di contenimento del carico, quindi la capacità di garantire la stabilità della merce imballata quando il Film è portato al prestiro massimo.
  • Modulo Elastico: indica la resistenza all’allungamento opposta dal materiale nella sua fase elastica, ossia la rigidità del Film.
  • Elogazione a rottura: misura l’estensibilità massima del Film sottoposto a trazione ed è espressa in percentuale rispetto alle dimensioni iniziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mostra i commenti sul post